Image Image Image Image Image
Scroll to Top

To Top

Uncategorized

21

Mar
2016

Riparte la nuova Campagna Dole “My Energy” a favore del benessere psico-fisico

Dole Italia, filiale della Dole Fruit Company Inc. prima azienda al mondo impegnata nella produzione, distribuzione e commercializzazione di frutta e verdura fresca, è da sempre portavoce di una sana e corretta alimentazione, basilare per la conduzione di un’esistenza longeva ed in salute.

Banana RGBPer questo sceglie di promuovere l’importanza di un regime di vita salutare, attraverso l’innovativa Campagna di comunicazione “My Energy”: un approccio che coniuga informazione e divertimento, al fine di offrire ai consumatori consigli, regole, motivazioni – semplici e agevoli da implementare nel proprio quotidiano – per scoprire il proprio personale codice energetico, segreto per migliorare la qualità del proprio modo di vivere; un’operazione di divulgazione che si articolerà in numerose e coinvolgenti attività che si svilupperanno nel corso dell’anno.

Ed è proprio attorno ai 3 elementi dell’Energy Code o Codice Energetico Dolealimentazione ricca di frutta e verdura, esercizio fisico, passione – che è stato condotto uno studio approfondito sugli effetti benefici prodotti dalla Banana sull’organismo.
La ricerca, che ha riunito i ricercatori del North Carolina Research Campus e gli scienziati del Dole Nutrition Institute e dell’Appalachian State University, ha messo in evidenza quanto la banana sia un alimento prezioso e un carburante indispensabile per gli atleti.

Così uno dei frutti più comuni e consumati sulle nostre tavole, e da sempre privilegiato dagli sportivi,  nasconde tangibilmente moltissimi segreti. Ricca fonte di eccellenti proprietà nutritive come Fibre, Vitamine (A, B1, B2, C, PP), Potassio, Calcio, Ferro e Fosforo, la banana è un vero e proprio concentrato di energia in grado di dare supporto al nostro corpo e migliorare il sistema cardio-vascolare.
Ma non finisce qui!

Lo studio pubblicato dal Journal of Proteome Research, infatti, ha coinvolto 20 ciclisti esperti impegnati in una corsa di 75 chilometri: ad una parte di loro è stato chiesto di compiere il giro mangiando qualche fetta di banana e bevendo acqua ogni 15 minuti; ad un’altra parte di bere solo acqua ogni 15 minuti; all’ultima parte, infine, di abbinare acqua a qualche fetta di pera. Ciascun ciclista è stato sottoposto a un test di valutazione dello stato psico-fisico e ad un prelievo del sangue, prima e dopo l’allenamento. I risultati sono stati davvero impressionanti.  Il gruppo di ciclisti che aveva consumato banana e acqua aveva ottenuto le performance migliori, con un tempo medio di percorrenza minore rispetto a coloro che avevano soltanto bevuto acqua, ed in particolare più basso del 5%.  Non solo. Lo specifico spuntino aveva prodotto i suoi benefici anche dopo l’esercizio fisico, aiutando gli atleti a sentirsi più carichi di energia e già pronti per affrontare un nuovo allenamento.

L’indagine è dunque la conferma scientifica che “mangiare una banana in concomitanza di uno sforzo fisico favorisce una performance migliore e contemporaneamente aiuta il recupero post allenamento, velocizzandolo.

Aiutando il lavoro dei muscoli prima-durante-dopo l’attività fisica, la banana costituisce lo snack ideale per chi desidera fare attività fisica, massimizzare le proprie prestazioni e allenarsi con maggior frequenza, facilitando lo smaltimento dell’acido lattico* prodotto durante l’allenamento da parte dell’organismo e la riparazione dalle infiammazioni e dallo stress ossidativo.

Il Motivo?

Per arrivare a queste conclusioni, i ricercatori hanno analizzato i metaboliti chiave del sangue ed il loro comportamento a seguito dell’assunzione della frutta – determinanti una sorta di impronta digitale o istantanea della fisiologia delle cellule – al fine di individuare gli effetti generati dai singoli composti della Banana sui processi cellulari dell’organismo. Ne è emerso che questo frutto comune è ricco di sostanze antiossidanti e fenoli, un mix vincente che determina una ridotta ripartizione di grasso, assicurando ai muscoli i carboidrati necessari al loro lavoro, offrendo così agli atleti in gara un complessivo beneficio, davvero a 360°.

Una banana, infatti, fornisce in media circa 105 calorie e 27 grammi di carboidrati. Ogni frutto contiene un rapporto 1:1 di glucosio – fruttosio, profilo di zuccheri semplici ideale per supportare le prestazione atletiche: da una parte, infatti, il glucosio entra direttamente in circolo nell’organismo, generando energia di immediato utilizzo; dall’altra, il fruttosio viene metabolizzato a livello epatico, dando vita ad una vera e propria riserva energetica che può essere consumata più lentamente, diluita nel tempo e quindi nel corso dell’esercizio fisico.

Che tu sia uno sportivo amatoriale o atleta professionista, la cosa da ricordare è  spezzare l’attività sportiva ogni circa 15 minuti con una buona, sana e non così scontata, Banana! Sarai più energico e resistente e ti sentirai meglio il giorno dopo!

La Campagna Dole “My Energy” sarà declinata innanzitutto in un nuovo Concorso a premi, che partirà dalla seconda metà di Aprile e che sarà veicolato anche all’interno dei punti vendita con speciali sticker promozionali posti sulle banane e collarini dedicati sugli ananas, al fine di sensibilizzare i consumatori sull’importanza di una vita salutare.

Non solo!

In collaborazione con il Dole Nutrition Institute Dole Italia uscirà quest’anno con la speciale collezione I quaderni #MY ENERGY: utili e pratiche brochure tematiche, ricche di informazioni e consigli su corretta alimentazione, attività sportiva e benessere, da seguire nella propria vita quotidiana.
La prima, dedicata al Benessere della Donna, è già scaricabile sul Blog Dole!

*L’acido lattico viene prodotto dall’ organismo sia a riposo, sia durante le fasi di sforzo. Sotto sforzo intenso e  prolungato può capitare che venga raggiunta la cosiddetta soglia anaerobica, ovvero il limite oltre il quale  si produce più acido lattico di quanto si riesce a smaltire, lasciandolo in eccesso nei muscoli. La conseguenza consiste in muscoli tirati, appesantiti e lievemente addolorati.

Tags | , ,

FacebookTwitterGoogle+Condividi