Image Image Image Image Image
Scroll to Top

To Top

Uncategorized

14

Sep
2016

LELO HEX: la trama a nido d’ape per la Settimana della Moda di Milano

Mentre sulle passerelle dell’imminente Milano Fashion Week stanno per sfilare modelle con abiti firmati dai più grandi stilisti mondiali, da Armani a Philippe Plein, da Salvatore Ferragamo a Yohji Yamamoto, anche in camera da letto la parola chiave è “fashion” con HEX™, il preservativo di nuova generazione ideato dall’azienda svedese di design LELO, leader nel mercato dei sex toy di lusso.

LELO-HEX_PR-Images_Product_Packaging_Group_Grey - CopiaLanciato sul mercato appena un paio di mesi fa, il nuovo condom si propone come un innovativo preservativo “del futuro” e come la più grande innovazione del settore negli ultimi 70 anni, frutto di oltre 7 anni di ricerche da parte degli ingegneri LELO.

Un condom, HEX™,  che si differenzia dagli altri per una struttura a nido d’ape che integra 350 singoli esagoni in una superficie di lattice super sottile e che lo rende l’alleato più sicuro e più discreto durante i rapporti.

E proprio la trama a nido d’ape è una delle fantasie di punta delle case di moda, che propongono, per le loro collezioni A/I 2016-2017, soprabiti e gonne con dettagli studiati con questa lavorazione, che conferisce ai tessuti movimento e personalità.

L’obiettivo di LELO sembra quindi andare proprio di pari passo con i dettami della moda; l’azienda svedese è riuscita a lanciare sul mercato un prodotto in grado di migliorare la salute sessuale nel mondo e al tempo stesso un’unione di design e innovazione tecnologica.

E anche la confezione, bianca ed essenziale, si inserisce in una scelta di gusto, che vuole eleggere HEX™ il più elegante tra i preservativi e lo rende la scelta più cool.

HEX™ è un condom strutturalmente molto diverso dagli altri in commercio e mira a superare i principali difetti dei preservativi: non riduce il piacere, non si rompe e non si sfila, per un piacere senza limiti.

Per tutte le info sul prodotto www.lelo.com/it.

Tags | , ,

FacebookTwitterGoogle+Condividi