Image Image Image Image Image
Scroll to Top

To Top

Uncategorized

03

Jul
2017

IN OCCASIONE DELLA GIORNATA MONDIALE DEL BACIO LELO CELEBRA ORA™ 2 PER LABBRA DA BACIARE

In occasione della Giornata Mondiale del Bacio, riconosciuta in tutto il mondo ogni anno il 6 luglio, LELO, brand svedese di luxury sex toys, suggerisce ORA™ 2, per soddisfare anche le labbra più esigenti. LELO vuole elogiare ogni tipo di bacio, atto universalmente riconosciuto come segno di affetto e romanticismo, con storiche radici culturali…

IL-BACIOMa perché si festeggia proprio il 6 di questo mese? Questa giornata celebra ogni tipo di bacio, quello che si danno due persone che si amano, il bacio di conforto, il bacio dei genitori ai figli e via dicendo. Il 6 e il 7 luglio del 2005 nel Regno Unito venne stabilito il record per il bacio più lungo: fu di trentuno ore e trenta minuti. Tale record poi è stato battuto e a oggi il bacio più lungo è quello scambiato dalla coppia tailandese formata da Ekkachai e Laksana Tiranarat che per San Valentino del 2013 si sono baciati per 58 ore, 35 minuti e 58 secondi!*
Una curiosità: chi volesse cimentarsi in questa gara da Guinness dei primati deve sapere che è necessario stare praticamente per tutto il tempo appiccicati con le labbra all’altra persona. Si può bere con una cannuccia e ogni tre ore si può andare al bagno, sempre abbracciati e accompagnati dai giudici; inoltre non ci si può sedere né sdraiare: ci si deve baciare e basta!

Esistono vari tipi di baci e per ciascuno di essi c’è una storia e un significato. Non si possono infatti mettere a confronto il bacio accademico con il bacio di saluto o il bacio appassionato di due amanti. Eppure, tutti questi hanno qualcosa in comune, ovvero il gesto di avvicinare le labbra e di emettere un caratteristico rumore, che nel linguaggio onomatopeico utilizzato nei fumetti è rappresentato con uno “smack”.

Il bacio può essere dato sulle labbra, sulle guance, su un anello, sui genitali o in qualsiasi altra parte del corpo; può essere dato ma non ricevuto, oppure dato e ricevuto nello stesso tempo; può essere “asciutto” o “bagnato” se vi è o meno presenza di saliva.

Ma qual è il significato di questo atto? Può significare affetto, amicizia, amore, attrazione sessuale, ma anche adorazione, rispetto, accordo, obbedienza, superiorità, inferiorità, ammirazione. In alcune circostanze un bacio può perfino avere un’accezione negativa, come il bacio di Giuda.

Il bacio ha avuto, in senso evolutivo, lo scopo di rafforzare i legami sociali, le relazioni personali e politiche all’interno dei gruppi. Il bacio è molto diffuso in tutto il mondo, ma assume dei significati differenti, a seconda dei contesti culturali nei quali viene praticato. Lo studioso danese Kristoffer Nyrop*1 ad esempio ha descritto i comportamenti di alcune tribù finniche i cui membri, uomini e donne, usavano fare il bagno nudi insieme, ma consideravano il baciarsi una cosa indecente. Altre popolazioni, al contrario, non usano il bacio, o presentano modi diversi di comunicarsi affetto e tenerezza, fra essi si ricorda lo sfregarsi il naso degli eschimesi.

Ma il bacio, oltre che un gesto di saluto, di affetto o di tenerezza, ha anche un significato erotico molto importante. Un bacio infatti è il primo gesto vero di fiducia, di confidenza, di abbandono totale all’altro in una coppia: le donne più degli uomini considerano questo momento particolarmente erotico, mentre per molti uomini esso non è altro che un preliminare all’atto sessuale.

Ma il bacio, oltre che un gesto di saluto, di affetto o di tenerezza, ha anche un significato erotico molto importante. Un bacio infatti è il primo gesto vero di fiducia, di confidenza, di abbandono totale all’altro in una coppia: le donne più degli uomini considerano questo momento particolarmente erotico, mentre per molti uomini esso non è altro che un preliminare all’atto sessuale.

Il bacio erotico non deve essere necessariamente profondo e potrebbe riguardare, oltre alla bocca, anche altre parti del corpo molto sensibili, come ad esempio le orecchie, la nuca, il collo: zone ricche di terminazioni nervose e dunque particolarmente sensibili.

Quando due persone si baciano, specie quando lo fanno per la prima volta, provano un’emozione intensa, che attiva mille meccanismi: si risvegliano i sensi, il desiderio, la sudorazione, la pressione, il battito cardiaco accelera e si mettono simultaneamente in moto circa 35 muscoli del viso.

In genere tutte le storie romantiche iniziano con un bacio: è un rito di passaggio importante che segna l’ingresso nell’età adulta e per questo è difficile che una persona possa dimenticare il suo primo bacio.

ORA_PackshotIl bacio diventa il primo passo verso un mondo più passionale, alla scoperta del sesso. Per dirsi “Ti desidero” in tutte le lingue del mondo, LELO propone un oggetto erotico davvero raffinato: ORA™ 2. Lasciarsi avvolgere dalla carezza suadente del simulatore di sesso orale più premiato al mondo è sicuramente un momento di puro godimento. Stimola potentemente il clitoride e, grazie alla tecnologia LELO SenseTouch™, è in grado di proporre vibrazioni più intense quando si applica maggiore pressione. Un gioiellino che simula il più vibrante e godurioso dei baci, disponibile a 169 € su LELO.COM/IT.

LELO, fedele alleato nel piacere intimo di donne, uomini e coppie, invita tutti quanti a godere di un passionale momento a fior di labbra, grazie anche ad una rapida guida da consultare con attenzione, per interpretare questo contatto ravvicinato.

Il decalogo del bacio:

  1. Il bacio sulla guancia
    Piacere, ma al momento non c’è spazio per altro, se non per tanto affetto (o una semplice amicizia), a meno che non sia preambolo di qualche altro tipo di bacio…
  2. Il bacio a stampo
    Dura un istante, ma serve a testare le acque. In una relazione duratura, può essere l’equivalente di un rapido gesto d’affetto, un modo carino per dirsi “ciao”.
  3. Il baciamano
    Bacio galante, segno di gentilezza e cortesia, simbolo di un’antica galanteria per dimostrare devozione e rispetto.
  4. Il bacio alla francese
    Il contatto tra le due lingue permette di conoscere meglio l’altro, esplorandolo nella sua intimità. Può essere anche un ottimo stratagemma per proseguire una conversazione che rischiava di interrompersi davanti all’imbarazzo.
  5. Il bacio su un solo labbro
    A quanto pare, questo è il simbolo del vero amore. Non è invasivo come quello alla francese, né distaccato come quello a stampo: è una richiesta di andare oltre, ma con un pizzico di romanticismo. Che non guasta mai.
  6. Il morso al labbro
    Morsicare le labbra del partner è un buon modo per lasciar trasparire la passionalità e magari chiedere qualcosina in più sotto le lenzuola. Attenzione, però, a non esagerare con la pressione dei denti: nessuno vuole vedere labbra sanguinanti in certi momenti.
  7. Il bacio delicato
    Sulle labbra, lasciate morbide e socchiuse, ma senza nessuna traccia di lingua. È un bacio soave, che manda in estasi il cervello, è una promessa di imminente gratificazione, solo per coppie molto ben collaudate.
  8. Il bacio sulla fronte o sugli occhi
    Infondere sicurezza nella propria dolce metà, facendole capire di essere pronti a difenderla.
  9.  Il bacio sul naso
    Uno dei meno utilizzati, ma esprime simpatia, confidenza e affinità in cerca di un sorriso dal partner.
  10. Il bacio avvenente
    Si tratta in sostanza di un bacio alla francese dato con molta enfasi e trasporto. Le bocche si aprono un po’ più di quello che dovrebbero, la lingua esce dai bordi e le mani faticano a stare ferme. Spesso è l’anticamera del letto, più difficilmente quella di una relazione duratura.

Premesso tutto ciò, baciarsi rimane il più sensuale e spontaneo dei preliminari. Per questo LELO lo celebra nel suo giorno più significativo e suggerisce, nel suo blog, dei pratici consigli per applicarsi al meglio in questa romantica e piacevole disciplina!

 

* Longest Kiss Guinness Book: http://www.guinnessworldrecords.com/news/2015/2/valentines-day-ten-of-the-most-romantic-world-records-371925

*1 ”The Kiss and its History”(1902), Kristoffer Nyrop (1858-1931)

Tags | , ,

FacebookTwitterGoogle+Condividi