Image Image Image Image Image
Scroll to Top

To Top

Uncategorized

09

Jan
2018

Quali saranno i sexy trend del 2018?

Nel 2017, sulla scia delle informazioni rilevate dalla Global Sex Survey di LELO, sono state delineate una serie di tendenze in ambito sessuale considerate, sino ad ora, taboo; ad esempio, l’esplorazione delle varie sfaccettature del piacere prostatico e una migliore comprensione delle complesse dinamiche relazionali, dall’amore multiplo all’integrazione dello smartphone nelle camere da letto. Tuttavia, queste attività esplorative non hanno comunque impattato significativamente sulle consuetudini sessuali mondiali delle persone.

Nel 2017 un fenomeno in particolare ha connotato negativamente lo scenario: la serie di accuse di molestia sessuale rivolte a uomini potenti. In primis, quelle che hanno coinvolto le star di Hollywood – il produttore Harvey Weinstein e l’attore Kevin Spacey – ma molti altri nomi influenti sono stati catturati in questa rete di scandali.

Non è stata una sorpresa, tanto che molti già se l’aspettavano e che continuerà probabilmente a dominare il 2018.

Scandali a parte, il panorama della sessualità sta cambiando ed è probabile che ci vorranno altri anni affinchè le placche tettoniche dell’identità di genere, della sessualità e dell’uguaglianza si stabilizzino. Di seguito, ecco quindi i primi 5 trend sessuali che dipingeranno questo 2018!

  1. Rispetto e Consenso

L’aperta discussione delle accuse di molestie sessuali ha permesso alle donne di difendere il proprio corpo e spazio personale, in una cultura moderna prettamente maschilista. L’auspicio è che gli scandali sorti nel 2017 rappresentino un vero cambiamento epocale negli atteggiamenti, e che il 2018 incoraggerà sempre meno ostilità e sempre più consenso e rispetto.

  1. Sex Toy Sonico

Il 2017 è stato l’anno nel quale LELO ha lanciato SONA, un innovativo stimolatore clitorideo che utilizza le onde soniche invece delle tradizionali vibrazioni per portare l’orgasmo ad un nuovo livello. Questo strabiliante sex toy è stato lanciato con una grande risonanza e ha raccolto il supporto di molte celebrità, come Amber Rose, vip e femminista globale, facendoli letteralmente impazzire tutte. Adesso è il momento più eccitante della storia dei sex toys e SONA si posiziona all’avanguardia: un ”giocattolino” assolutamente da provare.

  1. ”Pegging”

Il ”Pegging”, l’atto in cui l’uomo riceve sesso anale da una donna attraverso l’uso di un dildo allacciato alla vita o alla lingerie, ha riscosso negli anni sempre più consensi, formando una nicchia di fanatici dell’attività. Ma ora sembra che il segreto sia stato svelato, grazie al numero crescente di siti di notizie mainstream che ne parlano. Il 2018 potrebbe essere l’anno in cui si abbattono i taboo e il pegging si fa largo nell’intimità delle camere da letto profumate di vaniglia, allo stesso modo come fece il massaggio prostatico nel 2016.

  1. Stampa 3D per Sex Toy moderni

La tecnologia è sempre più concreta e pratica, e il 2018 strizza l’occhio anche a piccanti digitalizzazioni. La stampa 3D è una vera rivoluzione: infatti è possibile semplificare i processi di progettazione e stampa degli oggetti. Resta tuttavia ancora un po’ costosa, richiede molto tempo, e soprattutto è necessario essere sicuri che si stia utilizzando plastica di alta qualità e sicura per il corpo. Tuttavia, c’è del potenziale. È questione di tempo per immergersi letteralmente nella propria fantasia grazie alla tecnologia 3D!

  1. Realtà Virtuale

Una delle aree tecnologiche più innovative è la realtà virtuale, che dopo molti anni di false partenze e scarso interesse, è improvvisamente esplosa e ha gettato le basi per una rivoluzione nel modo in cui ricaviamo piacere e interagiamo con uno stimolo sessuale. Anche se la realtà virtuale nel porno è già utilizzata e sta crescendo rapidamente, secondo LELO il 2018 vedrà ulteriori possibilità di utilizzo con i sex toy del futuro!

Per saperne di più e ricercare stuzzicanti idee è possibile esplorare l’universo erotico di Volontè, il blog di LELO.

Tags | , ,

FacebookTwitterGoogle+Condividi