Image Image Image Image Image
Scroll to Top

To Top

Uncategorized

10

Oct
2018

Luce solare: occhi a rischio anche fuori stagione. I consigli di ZEISS per la Giornata Mondiale della Vista

L’azienda leader internazionale nell’offerta di tecnologie altamente innovative nel campo dell’ottica, suggerisce come affrontare i rischi derivanti dai raggi UV, anche durante i mesi invernali o quando il cielo è coperto.

In occasione della Giornata Mondiale della Vista dell’11 ottobre, promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e dall’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB, ZEISS sottolinea l’importanza di prendersi cura dei propri occhi in qualsiasi momento, anche durante i mesi invernali o nelle giornate nuvolose, poichè è stato dimostrato che anche con il cielo coperto la radiazione UV è presente e con essa tutti i rischi correlati.

Uno studio coordinato da Greg Field, dell’Università Duke (situata a Durham, Carolina del Nord, USA) e pubblicato sulla rivista Neuron, indica che “i circuiti della retina, che si pensava fossero immutabili e programmati per compiti specifici, sono adattabili a diverse condizioni di luce”. Tuttavia, un’esposizione incontrollata ai raggi ultravioletti può danneggiare i delicati tessuti degli occhi. Ad esempio, l’eccessiva esposizione ai raggi UV può compromettere il cristallino, riducendone la trasparenza. I raggi UV possono provocare inoltre la “scottatura” della cornea, che può portare alla cosiddetta “cecità da neve” o “bruciatura da flash” a causa della lunga esposizione al sole delle terminazioni nervose.

Bisogna ricordare che i raggi UV sono particolarmente insidiosi perché sono radiazioni “fredde” e invisibili che non provocano alcuna sensazione immediata. Inoltre, i danni possono essere provocati non solo in maniera diretta, ma anche indiretta: il riverbero è un altro elemento da cui proteggere i nostri occhi, in particolare se sono chiari.

Anche il Centro Ambrosiano Oftalmico fa luce sull’esposizione dei raggi UV: il 40% delle radiazioni ci colpisce anche se non ci troviamo in pieno sole. Le radiazioni inoltre penetrano attraverso le nuvole, aumentano con l’aumentare dell’altitudine, vengono riflesse dalla neve fino al 90% e per il 16% circa dalla sabbia marina. In questi casi quindi, le radiazioni riflesse si sommano a quelle dirette, andando ad aumentare considerevolmente il rischio per l’occhio. E la gravità del danno aumenta con il tempo di esposizione*.

ZEISS è costantemente impegnata nella sensibilizzazione sull’importanza di prendersi cura dei propri occhi, non solo nella giornata Mondiale della Vista, ma durante tutto l’anno. Per questo l’azienda sottolinea quanto sia importante indossare delle lenti adatte per proteggersi dai raggi UV non solo quando siamo esposti al sole nelle giornate serene, ma anche se siamo all’ombra o il cielo è nuvoloso. Infatti, è proprio in queste circostanze che gli occhi non percependo alcun pericolo, sono più rilassati e, dunque, bisognosi di protezione, come abitualmente facciamo con creme solari o make up dotati di filtri protettivi.

Anche l’offerta di ZEISS rispecchia il suo impegno nella protezione dai raggi UV, con soluzioni concrete studiate appositamente per il benessere visivo.

L’Azienda infatti, da quest’anno applica la tecnologia UVProtect, di serie, a tutte le lenti chiare ZEISS in materiale organico, sia di stock sia di ricetta, per proteggere gli occhi dalla nocività di queste radiazioni, con un effetto totale e duraturo, e senza nessun costo aggiuntivo.

UVProtect è un vero passo in avanti nel concetto di protezione. Questo perché non si tratta di un semplice trattamento superficiale che viene aggiunto alla lente scelta, ma di un vero e proprio substrato invisibile che assorbe l’intero spettro UV dannoso fino a 400nm, garantendo una protezione completa anche su lenti chiare, senza alcuna differenza estetica rispetto alle altre lenti da vista.

Tra i prodotti forniti con UVProtect, ZEISS propone PhotoFusion: le lenti a scurimento automatico che reagiscono rapidamente alle variazioni di luminosità tipiche della stagione autunnale, correlate a situazioni climatiche molto variabili durante l’arco della stessa giornata.

Le lenti fotocromatiche PhotoFusion sono la soluzione visiva più comoda e semplice per proteggersi durante le mezze stagioni: risultano particolarmente chiare in ambienti interni (92% di trasparenza con trattamento antiriflesso), diventano molto scure alla luce del sole (11% di trasparenza con trattamento antiriflesso) e offrono un’eccellente stabilità cromatica per una visione naturale. Le lenti si scuriscono in pochi secondi, con una velocità del 20% superiore alle tradizionali lenti fotocromatiche, e tornano chiare in qualche minuto, offrendo quindi una completa protezione contro i raggi UVA e UVB dannosi, senza dover cambiare continuamente occhiali. Una soluzione pratica che rende la vita più semplice. Inoltre, all’interno della gamma Photofusion, ZEISS ha lanciato tre nuove colorazioni, per un’offerta ancora più ampia e alla moda: Verde Pioneer, Blue ed Extragrey (oltre alle classiche colorazioni Grigio e Marrone), sono le nuove sfumature, ideali per abbinare ad ogni look una visione confortevole.

È importante dunque non dimenticarsi mai del benessere visivo e il modo migliore per farlo è dedicare ai nostri occhi trattamenti e soluzioni adeguate.

 

Per ulteriori informazioni:

www.zeiss.it/vision

Pagine social ufficiali ZEISS:

FB @zeissmigliorevisione           TW @ZEISSVisionIT

IG @zeissmigliorevisione             YT@zeissmigliorevisione

 

Ufficio stampa ZEISS

CHILIPR +39 02 8725221

Simone Contini – s.contini@chilipr.it

Arcangelo Daraio – a.daraio@chilipr.it

Tags | , ,

FacebookTwitterGoogle+Condividi